Coaching aziendale: benefici per i dipendenti

C’è una crescente consapevolezza del fatto che sono le persone un pilastro fondamentale per il successo delle aziende. Pertanto, per assicurarsi il successo del progetto, è indispensabile prendersi cura dei dipendenti in modo consapevole e significativo. Uno degli strumenti che possono essere integrati in questa missione è il coaching aziendale. Una formula che apre nuovi scenari di cambiamento.

Durante un processo di coaching aziendale, il dipendente evolve nel proprio processo di apprendimento attraverso domande poste dal personal coach che agiscono come una linea guida all’interno di sé. In altre parole, porre domande favorisce la riflessione personale. La vita professionale di un candidato può essere complessa, semplicemente perché cambia e si evolve di continuo.

Sia le circostanze esterne che quelle interne si trasformano. Per esempio, i livelli di motivazione e le aspettative possono variare. Per questo motivo, il coaching permette di trovare risposte personalizzate, perché il principio base del coaching è proprio questo: ogni persona ha il suo percorso.

In altre parole, il personal coach non ti dirà mai cosa fare perché nessuno può sapere meglio di te cosa è giusto per te. Quali sono i vantaggi di integrare questo tipo di coaching nell’azienda?

Torna a sorridere con l'aiuto di un psicologo

Le persone ed il coaching aziendale

Nel mondo aziendale, i numeri e i dati sono la materia prima per l’analisi. Tuttavia, è importante ricordare che le persone non dovrebbero mai essere solo un numero. Infatti, è comune provare disincanto e frustrazione quando le persone sono trattate in modo impersonale.

Attraverso questo tipo di formazione è possibile dare spazio reale alla persona come elemento fondamentale dell’azienda. Le imprese che servono da esempio sono quelle che si prendono cura dei propri dipendenti. 

Immagine del marchio

Quando un’azienda offre questo servizio, trasmette anche una forte immagine aziendale ai dipendenti e può trasformarsi nel luogo ideale dove lavorare.

Uno scenario di continua crescita ed evoluzione. È un errore comune pensare che i lavoratori guardino solo allo stipendio quando prendono decisioni professionali. Il concetto di salario è anche emotivo. In questo senso, il servizio di coaching migliora la soddisfazione e la stabilità emotiva del dipendente, facendolo sentire in linea con l’azienda di cui fa parte.

Riservatezza

Ci sono conflitti che si verificano nell’ambiente professionale che diventano cronici perché non sono stati affrontati in tempo. Uno dei vantaggi di questo tipo di formazione è che la persona può parlare di se stesso in un contesto di totale riservatezza.

In altre parole, può descrivere il suo caso, esternare le sue emozioni e condividere le sue impressioni senza che il pregiudizio altrui lo condizioni. Tuttavia, chi è un coach? Per cominciare, un coach è un compagno. È una persona che si fa coinvolgere nella tua situazione analizzando i tuoi obiettivi o ciò che vuoi cambiare nella tua vita. E ti aiuta a raggiungerli in ogni modo possibile.  Ciò che definisce veramente un buon coach è l’empatia che nasce dal rispetto verso l’altra persona. Pertanto, puoi osservare i vantaggi di questo tipo di coaching come un beneficio molto importante.

Fare spazio alle emozioni

Le emozioni non fanno solo parte della vita personale ma anche della vita professionale. Le emozioni fanno parte della vita e si manifestano attraverso l’interazione costante con l’ambiente professionale. Tuttavia, ci sono ambienti di lavoro che non sono particolarmente favorevoli a questo tipo di comunicazione. Attraverso questo modello di coaching è possibile migliorare l’intelligenza emotiva nell’azienda come fonte di talento.

Tutte le emozioni sono necessarie

Non ci sono emozioni buone o cattive. Tristezza, frustrazione e rabbia sono anche emozioni sane e necessarie. Tuttavia, quando questo tipo di manifestazione emotiva non è permessa, i candidati tendono a reprimere questa realtà. Invece, quando i lavoratori possono mostrarsi come sono, si notano piú felici, e di conseguenza, il loro livello di produttività aumenta. Si può osservare cosí la correlazione tra l’umore e l’impegno lavorativo.

Le emozioni sono presenti all’interno di un’azienda in molti modi diversi, sia nella relazione che il lavoratore mantiene con i suoi colleghi, sia attraverso la relazione che ha con il proprio lavoro. A volte il dipendente non è consapevole di ciò che sta accadendo dentro di lui. Pertanto, quando si è consapevoli del proprio mondo interiore, si diventa più liberi e allo stesso tempo si acquisisce la saggezza necessaria per prendere decisioni migliori sia nella vita professionale che personale.

Raggiungere nuovi obiettivi

Un desiderio si trasforma in un obiettivo reale solo quando si contestualizza sul piano temporale della realtà in un determinato lasso di tempo. Attraverso tale processo, la persona ha l’opportunità di progettare un piano d’azione con cui si sente a suo agio.

Questi obiettivi, a loro volta, sono un orizzonte di motivazione, poiché quando una persona rimane ferma allo stesso punto, sente di rimanere bloccata e non può crescere nella direzione desiderata. In un momento storico così segnato dalla competitività, questo obiettivo di auto-miglioramento e superamento personale è un’ispirazione da seguire. La gestione del tempo deve essere ottimizzata per aprire nuove porte che moltiplichino il talento attraverso l’acquisizione di nuove competenze.

I professionisti sognano di crescere e avanzare. Perciò, apprezzano particolarmente il fatto di poter essere parte di un contesto che crea le condizioni giuste affinché questo accada in modo significativo. In definitiva, la persona può diventare il suo miglior talento.

Processo di accompagnamento

Durante un processo di questo tipo, la persona non si sente sola, poiché, anche se il coach non può prendere decisioni per il cliente, svolge un compito fondamentale di accompagnamento. Quando una persona si sente sola e si chiude con i suoi problemi, può sentire che la situazione la travolga letteralmente. Il coaching diventa quindi uno strumento di sostegno per semplificare le difficoltà e trovare le formule appropriate per agire in ogni situazione.

Questo processo di accompagnamento ha veramente senso solo quando la persona è veramente coinvolta, perché si tratta della sua storia. In altre parole, se si inizia un processo di questo tipo, deve essere la persona stessa a creare la sua strada.

Dedizione

Il rapporto tra un’azienda e il dipendente si basa sul legame che nasce tra i due. La dedizione è un’abilità fondamentale per rafforzare il coinvolgimento del dipendente nel presente e nel futuro dell’impresa. Ma perché questo accada, l’azienda deve far sentire al dipendente che il suo lavoro è veramente importante.

Un’azienda non può solo cercare di differenziarsi dalla concorrenza per attirare il pubblico di riferimento, ma anche applicare lo stesso approccio per differenziarsi dalla concorrenza per quanto riguarda le risorse umane. In questo modo, la costruzione di un forte marchio aziendale suscita di per sé un interesse per i professionisti a volerci lavorare. Oltre ad offrire buone condizioni d’impiego o migliorare l’equilibrio tra lavoro e vita privata, un’azienda può anche consolidare questa differenziazione attraverso il coaching aziendale come una proposta molto interessante.

Promuovere il benessere emotivo

L’ambiente di lavoro può essere stimolante o, al contrario, può essere condizionato da conflitti che influenzano negativamente i dipendenti provocando continuo stress. Le aziende devono quindi rendersi conto di avere un ruolo attivo nella costruzione di ambienti di lavoro costruttivi.

Meno stress piú creativitá

Gli effetti costruttivi del coaching aziendale possono essere visti dal fatto che la persona sia meno stressata. Inoltre, questo aiuto non è solo prezioso dal punto di vista della comparsa di un particolare sintomo, ma anche dal punto di vista della prevenzione.

Per esempio, questo metodo di supporto migliora significativamente le relazioni con i dipendenti. È particolarmente rilevante, perché molte delle frustrazioni che si verificano in questo settore sono legate a questo problema. Quando le persone sono più felici al lavoro perché si sentono coinvolte nel loro ambiente, sono anche più creative e più positive.

Nell’ambiente aziendale, i lavoratori utilizzano strumenti specifici per lo svolgimento del loro lavoro. Strumenti che hanno istruzioni per l’uso e un protocollo specifico da seguire. Tuttavia, attraverso il coaching aziendale, i dipendenti possono scoprire qualcosa di molto rilevante: anche le parole sono una risorsa necessaria sul lavoro.

Una risorsa troppo spesso non utilizzata in modo costruttivo, come dimostra il fatto che tendiamo a semplificare eccessivamente l’uso dei termini. Attraverso le parole, le persone possono comunicare meglio sia con i loro colleghi che con il loro responsabile. Ma è anche utile quando si comunica con se stessi perché aiuta a mettere in ordine le idee. Questo porta ad un miglioramento significativo della qualità della vita.

Quindi, il coaching aziendale è uno strumento di supporto che apre le porte all’azienda, ma anche ai lavoratori come protagonisti di questo progetto che ha bisogno di capitale umano per andare avanti. Se lavori in un’ azienda che offre questa formula di coaching, puoi vivere questa esperienza di cambiamento da protagonista. Il coaching svuluppa la versione migliore di ogni persona.

In TherapyChat abbiamo diversi psicologi che possono consigliarti, supportarti ed aiutarti a tornare a sorridere.

Articoli correlati

como-solucionar-problemas-de-pareja

Come risolvere i problemi di coppia

Terapia de pareja ¿Realmente funciona

Terapia di coppia: funziona davvero?

reavivar-la-llama-con-tu-pareja

Riaccendere la fiamma con il tuo partner

Scarica la nostra app

4,6/5
4.6/5

TherapyChat sbarca anche in Italia e per aiutarti a tornare a sorridere ti offriamo il 25% di sconto sulla tua prima iscrizione. Usa il codice: START25

STO BENE, GRAZIE

Se stai dando questa risposta senza sentirti veramente così, sei nel posto giusto.
Benvenutx su TherapyChat, la tua piattaforma di psicologia online.

 

Prima seduta gratuita e 25% di sconto sulla tua prima iscrizione con il codice START25. Per rendere il primo passo ancora più semplice.